martedì 2 aprile 2019Dalle 18:00Il palazzo Ducale di Milano tra Francesco Sforza e Ludovico il Moro

Conferenze

Leggi tutto

Jessica Gritti
Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani

Da quanto Francesco Sforza “ridusse in sanità”, come scrive Filarete, la residenza dei duchi di Milano accanto alla cattedrale, promuovendo un’ampia campagna di interventi architettonici e decorativi – agli appartamenti del duca e della duchessa, alle sale di rappresentanza e, non ultimo, alla sua amatissima loggia privata – la vecchia corte dell’Arengo non perse mai le sue importanti funzioni politiche, amministrative e culturali, nemmeno quando Galeazzo Maria Sforza trasferì la residenza vera e propria della famiglia ducale in Castello. Abitare la corte significava far convivere, in stringente rapporto con lo spazio architettonico, necessità private, funzioni pubbliche e manifestazioni rappresentative delle qualità del principe e dello stato. Tentare di comprendere le fasi edilizie, l’articolazione degli ambienti interni del palazzo, il loro uso e le personalità ivi presenti tra Francesco Sforza e Ludovico il Moro significa pertanto, in qualche misura, interrogarsi sui mutamenti politici e culturali stessi del ducato sforzesco.

Organizzatore

Politecnico di Milano

Date e orari

martedì 2 aprile 2019
Dalle 18:00

Luogo

Politecnico di Milano, Aula De Donato

Piazza Leonardo da Vinci, 32

Mappa


Eventi correlati

 
X