mercoledì 16 maggio 2018Dalle 15:00Architettura Italiana

Incontri

Leggi tutto

Confronto con Francesco Cellini, Andrea Ponsi, Gianmatteo Romegialli, Paolo Zermani al Teatro all’Antica (o Teatro Olimpico)

Francesco Cellini è un architetto italiano. Dopo la laurea conseguita nel 1969 alla Facoltà di Architettura “La Sapienza” di Roma, dal 1972 al 1986, è stato impegnato in attività di ricerca e di insegnamento con Ludovico Quaroni e Carlo Aymonino presso l’Ateneo romano. Ha inoltre insegnato all’Università di Palermo e alla Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre, di cui è stato Preside dal 1997 al 2014 e dove è attualmente Professore e Direttore del Master “Architecture, History and Design”.Cellini ha sempre condotto attività di ricerca in stretta relazione con le attività professionali, inizialmente portate avanti con Nicoletta Consentino e successivamente con Insula Architettura e Ingegneria, una società fondata da Cellini con un gruppo di ex studenti e collaboratori.Tra i suoi progetti si ricordano: la riqualificazione di Piazza Augusto Imperatore a Roma (in corso); il Parco Urbano di Bagnoli a Napoli (2006); il Ponte degli Annibaldi a Roma (1999); l’ampliamento del Cimitero di Baschi (1999).Cellini ha ricevuto diversi riconoscimenti, come il Premio della Biennale di Venezia nel 1991 ed il premio “Presidente della Repubblica” per l’architettura nel 1996. È stato inoltre membro del comitato editoriale delle riviste Controspazio (1978-1981) e Casabella (dal 1996).

Andrea Ponsi è un architetto italiano. Nato a Viareggio, si è laureato in architettura a Firenze nel 1974. Ha frequentato l’AA Graduate Diploma presso l’Architectural Association di Londra e ha conseguito un Master in Architettura alla University of Pennsylvania a Philadelphia, grazie ad una borsa di studio internazionale dell’IIT.
Ha insegnato progettazione architettonica e disegno in diverse università. La sua ricerca si concentra sul ruolo del pensiero analogico nel processo progettuale.
Nel 2008 ha fondato con il figlio Luca lo Studio Ponsi – Architettura e Design a Firenze. Lo studio si occupa di progettazione urbana, architettonica, degli interni, dell’arredo e del prodotto, portando l’attenzione verso relazioni di mutue corrispondenze tra le varie scale del progetto.
Tra le diverse opere dello studio si ricordano: Casa Umbria a Tuoro (2017), Casa Maremma a Magliano (2015), la Maison De l’Air a Ginevra (Svizzera, 2012) e la Tiburon House a San Francisco (Stati Uniti, 2008).
Nel 2013, il lavoro dello Studio Ponsi è stato selezionato ed esposto alla Triennale di Architettura di Lisbona.
Gianmatteo Romegialli (Milano, 1961) è un architetto italiano.
Nel 1996 fonda con Angela Maria Romegialli e Erika Gaggia van Derdeveld lo studio act_romegialli, con sedi a Morbegno (Sondrio) e Milano. Il lavoro dello studio pone al centro della sua attenzione la valorizzazione e la reinterpretazione della storia, dell’identità e della cultura dei territori in cui opera.
Act_romegialli ha partecipato e vinto diversi concorsi di architettura. Il lavoro dello studio è stato presentato alla mostra “act_romegialli, il senso della forma”, organizzato dall’Archivio Cesare Cattaneo a Como nel 2009, e “XXI Triennale di Milano – Comunità Italia 1945-2000” nel 2016. Lo studio è stato inoltre invitato a tenere lezioni e conferenze in diverse università in Italia e all’estero.
Tra le opere dello studio si ricordano: la Piscina del Roccolo a Galbiate (2015), il complesso residenziale Mallero a Sondrio (2014), il Padiglione Martino Sansi a Cosio Valtellino (2013), il Padiglione Canottieri Moto Guzzi a Mandello del Lario (2010).

 

Paolo Zermani è un architetto italiano. Dal 1990 è Professore Ordinario di Composizione Architettonica alla Facoltà di Architettura di Firenze.È stato direttore della rivista “Materia” dal 1990 al 2000. Inoltre è fondatore e coordinatore di “Identità dell’architettura italiana”, un evento annuale che si tiene a Firenze.Il suo lavoro è stato riconosciuto in tutto il mondo e è stato largamente pubblicato: nel 1986 la rivista “Ottagono” gli ha dedicato la copertina del numero monografico sulla nuova architettura italiana e nel 1991 la rivista A+U ha dedicato un intero numero al suo lavoro. È stato inoltre selezionato per il Premio Palladio per l’Architettura nel 1988 e nel 1989, e ha ricevuto il Premio Giorgio Vasari per l’Architettura nel 2003. Il suo lavoro è stato messo in mostra alla Biennale di Venezia (nel 1991, 1992 e 1996), alla Triennale di Milano (nel 1993 e 2005) e alla Casa del Mantegna a Mantova (nel 2003).Tra i numerosi progetti dello studio Paolo Zermani e Associati ricordiamo: il Tempio di Cremazione a Parma (2010), il restauro e ricostruzione del Castello di Novara (2010), la Chiesa di San Giovanni a Ponte D’Oddi (2007) e una Casa a Varano (1997).

Date e orari

mercoledì 16 maggio 2018
Dalle 15:00

Luogo

Sabbioneta - Teatro all'Antica

Via Teatro

Mappa

X